Governance e risk management negli Intermediari di medio-piccole dimensioni

Governance e risk management negli Intermediari di medio-piccole dimensioni.

Atti del convegno

Governance, controlli e creazione di valore - Marina Brogi (Ordinario di Economia e Tecnica dei Mercati Finanziari, Sapienza Università di Roma)

Le inefficienze della control governance nella crisi finanziaria e le nuove prospettive regolamentari - Diana Capone (Servizio Normativa e Politiche di Vigilanza, Banca d’Italia)

Basilea 3, CRD IV e le banche cooperative - Rainer Masera (Università degli Studi Guglielmo Marconi, Roma)

Banche e Corporate Governance: un passaggio critico verso Basilea III. Nuove professionalità, competenze e modelli per le banche italiane. - Renato Maino (Università degli Studi di Torino ed Università L. Bocconi, Milano)

Liquidity Risk Governance: policy, strumenti e prospettive evolutive - Pasqualina Porretta (Sapienza Università di Roma)

La nuova agenda degli impegni per il Risk Manager - Corrado Meglio (AIFIRM e Banca di Credito Popolare)

Le informazioni per il governo dei rischi nella BCC di Roma: il reporting per il CdA - Corrado Gatti e Rossano Giuppa (Sapienza Università di Roma e Banca di Credito Cooperativo di Roma)

Verso Basilea 3: il ruolo del CRO in una banca del territorio - Paolo Palliola (Cassa di Risparmio di San Miniato)

Come diffondere la cultura del rischio? - Anna Mascolo (Cassa di Risparmio di San Miniato)

L’istituzione della figura del CRO in una Banca di classe 3 – il caso della Banca Popolare di Spoleto - Francesca Palescandolo (Banca Popolare di Spoleto)

Banche di classe 3 e il principio di proporzionalità: un’arma a doppio taglio - Andrea Partesotti (Prometeia)