Iniziative Commissione congiunta AIFIRM-ASSIOM FOREX | Natura operatività algoritmica e Stress test

Iniziative Commissione congiunta AIFIRM-ASSIOM FOREX | Natura operatività algoritmica e Stress test

Le due iniziative saranno portate avanti congiuntamente nell’ambito di un Tavolo di lavoro che si struttura nei seguenti tre obiettivi:

  1.  CP ESMA: risposta a livello associativo al Consultation Paper ESMA sulla negoziazione algoritmica – entro il Q1
  2. Natura operatività algoritmica: condivisione di un’interpretazione a livello di settore sulle principali definizioni attinenti al framework della negoziazione algoritmica e sui relativi requisiti applicabili (e.g. interpretazioni su qualifiche HFT e DEA, valutazione in merito all’introduzione di principi normativi ad hoc per l’attività market making al servizio della liquidità di mercato) – entro il Q4
  3. Stress test: definizione di una metodologia di stress test su ambienti di mercato nell’ambito del processo di autovalutazione e convalida – entro il Q3

I Referenti delle iniziative sono:

  • AIFIRM: C. Frazzei (Banca Sella) e G. Bonini (Deloitte)
  • ASSIOM FOREX: G. Elena (Banca Akros) e S. Masante (Intesa Sanpaolo)

CP ESMA – completato
Lo scorso 18 dicembre ESMA ha avviato, ai sensi dell’articolo 90(1)c di MiFID II, una Consultazione che riguarda le disposizioni normative complessivamente attinenti la negoziazione algoritmica e finalizzata alla produzione da parte di ESMA di un Final Report che sarà trasmesso entro il mese di luglio 2021 alla Commissione Europea.
Per analizzare il documento in consultazione e produrre la relativa risposta, in funzione delle tematiche trattate e delle relative competenze richieste, sono stati previsti i seguenti Gruppi di Lavoro e relativi Capitani:

  • GdL-1 “Definizioni e perimetro di applicazioni”: F. Ciarambino (Deloitte)
  • GdL-2 “Notifiche al Regolatore e processo di autovalutazione”: V. Abico / G. Andreucci (Intesa Sanpaolo)
  • GdL-3 “Regole per il corretto funzionamento dei mercati”: E. Pavesi (Banca Akros)

L’obiettivo è stato produrre entro il 12 marzo una risposta a livello associativo (il Form sarà trasmesso a nome di AIFIRM e ASSIOM FOREX) e fornire gli elementi utili ai partecipanti per rispondere anche individualmente alla consultazione nell’ambito delle rispettive Organizzazioni